Rotonda e Viggianello raggiunti dalla banda larga

Rotonda e Viggianello escono dal Digital Divide grazie alla Regione Basilicata e a Fastweb. Entro la fine di quest’anno altri quarantuno comuni della Basilicata, che attualmente sono senza alcun accesso a servizi a banda larga, saranno progressivamente collegati alla rete Internet, con enormi vantaggi per lo sviluppo economico e turistico del territorio. Lo rende noto l’Ufficio Società dell’Informazione del Dipartimento Presidenza della Giunta della Regione. 

Oltre che nei due Comuni del Parco Nazionale del Pollino, dove i lavori di posa sono già stati completati e in questi giorni è partita la vendita delle connessioni a Internet Fastweb, le operazioni per la dotazione della larga banda stanno procedendo in tutta la regione. Entro i primi di agosto saranno connessi a Internet Garaguso, Salandra, Sasso di Castalda, Albano di Lucania, Montagnola, Peschiera di Craco, Accettura e Aliano. 

La Regione Basilicata – rileva il dott. Nicola A. Coluzzi, dirigente dell’Ufficio Società dell’Informazione – di recente ha indetto una gara per lo sviluppo della banda larga nelle aree “a fallimento di mercato” finalizzato al superamento del digital divide. Si tratta di zone che per dimensioni, collocazione, tipo di mercato sono state fino a oggi escluse dai piani di investimento degli operatori di telecomunicazione. I lavori sono finanziati per 18 milioni con fondi stanziati dalla Regione Basilicata con i fondi Feasr (Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale) e Psr (Piano di sviluppo rurale) attestati al Dipartimento Agricoltura e Sviluppo Rurale della Regione, e con i fondi Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale). Altri 7 milioni di euro sono investiti da Fastweb che si è aggiudicato la gara.

In Basilicata Fastweb sta realizzando una infrastruttura di circa mille chilometri di fibra ottica e sta portando l’ADSL, con collegamenti fino a 20 megabit, in 56 aree localizzate in 43 Comuni, per raggiungere 30mila famiglie e imprese. 

“Siamo accanto alla Regione Basilicata nella battaglia contro il digital divide” – ha dichiarato Sergio Scalpelli, Direttore delle Relazioni Esterne e Istituzionali di FASTWEB – e siamo impegnati. per portare Internet a banda larga ai Comuni, alle scuole, alle famiglie e alle imprese del territorio. Crediamo che il collegamento a Internet accorcerà le distanze, stimolerà il turismo in una delle zone più incontaminate del nostro Paese, farà crescere le imprese esistenti e germogliare nuove idee imprenditoriali”. 

I lavori di posa proseguiranno ad Avigliano, Baragiano, Bella, Castelgrande, Castelsaraceno, Cirigliano, Colobraro, Craco, Forenza, Francavilla in Sinni, Garaguso, Ginestra, Latronico, Lauria, Marsico Nuovo, Moliterno, Montemilone, Muro Lucano, Oliveto Lucano, Pescopagano, Pietragalla, Pignola, Ripacandida, Rivello, Rotondella, Salandra, San Chrico Nuovo, San Chirico Raparo, San Costantino Albanese, San Fele, San Martino d’Agri, San Paolo Albanese, San Severino Lucano, Sasso di Castalda, Savoia di Lucania, Tolve, Tricarico, Vaglio Basilicata.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rotonda e Viggianello raggiunti dalla banda larga Rotonda e Viggianello raggiunti dalla banda larga ultima modifica: 2014-06-26T17:35:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento