Reggio Calabria, prestiti a tassi usurai diciassette persone in manette

I Carabinieri hanno scoperto un “sistema creditizio parallelo” attraverso il quale le cosche della ‘ndrangheta erogavano prestiti, a tassi usurari, a imprenditori calabresi e lombardi in difficoltà.

Diciassette persone sono state arrestate nelle province di Reggio Calabria e Milano.

Lascia un commento