Illustri torna a Vicenza nel 2015 e si fa Festival biennale

L’inverno scorso Vicenza è diventata per un mese la capitale italiana dell’illustrazione, grazie a “ILLUSTRI -11 illustratori under 40 che il mondo ci invidia”, la mostra che ha portato in Basilica Palladiana alcuni tra i più talentuosi e affermati illustratori italiani. Un’esposizione che ha raccolto consensi entusiastici tra gli addetti ai lavori e un sorprendente riscontro di pubblico: oltre 25mila visitatori in soli 24 giorni di apertura.

L’interesse che si è creato attorno al mondo dell’illustrazione (fino a quel momento sconosciuto o poco noto a molti dei visitatori) e il gran numero di appassionati giunti appositamente a Vicenza hanno convinto da subito l’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza, il curatore Ale Giorgini e l’associazione culturale Yourban a non disperdere un patrimonio che ha dato grande soddisfazione alla città e alla cultura vicentina. Da qui la volontà non solo di dare continuità all’evento, ma di ampliare il progetto, facendo di ILLUSTRI un vero e proprio festival biennale che possa rendere a tutti gli effetti Vicenza la capitale italiana dell’illustrazione, coinvolgendo non solo la Basilica Palladiana, ma anche altri luoghi-cardine della città (quali Palazzo Chiericati, il Polo giovani B55, AB23-spazio per il contemporaneo, ed altri). Con l’idea di dare stabilità al progetto intervallando il festival vero e proprio con un evento-ponte fra le due Biennali: una personale di alto livello.

Nel 2015 si terrà dunque a Vicenza ILLUSTRI FESTIVAL, che riproporrà innanzitutto la fortunata formula dell’esposizione, in Basilica Palladiana, del meglio dell’illustrazione italiana “che il mondo ci invidia”. Numerose saranno, poi, le proposte che arricchiranno il cartellone festivaliero e che coinvolgeranno diversi luoghi e sedi museali della città. Un progetto ambizioso e articolato che, proprio per questo, è stato pensato a due anni di distanza dalla prima edizione di ILLUSTRI.

Un’anticipazione del nuovo progetto culturale è stata presentata questa mattina a Palazzo Chiericati dal vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci, Ale Giorgini, curatore del festival “Illustri”, Cristina Malavolta dell’associazione culturale Yourban e il giornalista Andrea Ceroni.

“Inutile nascondere gli ostacoli incontrati quest’anno – è il commento del vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci – La crisi economica ha inevitabilmente condizionato la gestione delle risorse pubbliche tradizionalmente destinate agli eventi culturali. Ma con la forza delle idee e le sinergie create, possiamo oggi varare una proposta culturale di qualità. Sappiamo bene che i tempi impongono sobrietà, ma sappiamo anche che per ‘superare l’impasse’ bisogna credere nelle proprie risorse. Nasce così l’idea di questo festival dell’illustrazione, che vorremmo offrisse una vetrina a tanti creativi e artisti del settore, soprattutto giovani, e al loro talento, portando alla ribalta la ricchezza e multidisciplinarietà delle arti grafiche, e offrendo ai visitatori un panorama delle più belle realizzazioni contemporanee da attraversare tutto di un fiato. Crediamo sia tempo di riconoscere che l’illustrazione, il graphic design è praticamente ovunque nella nostra vita quotidiana ed è giusto chiedersi quale sia il ruolo delle arti grafiche, anche come mezzo per esprimere le idee. È la prima volta che si organizza un evento di questa portata dedicato all’illustrazione a Vicenza ed è bello che si abbia l’occasione di aprire il campo delle arti grafiche a tutti i tipi di pubblico, coinvolgendo le scuole, i giovani illustratori, i maestri di quest’arte. ILLUSTRI vuole essere una piattaforma per la creazione, lo scambio e la messa in condivisione, uno spazio per far nascere nuove idee”.

Già nel 2014, però, il capoluogo berico ospiterà l’esposizione dedicata a un big dell’illustrazione. ILLUSTRI porterà infatti nel prossimo autunno a Palazzo Chiericati una personale di Shout, tra i più apprezzati e conosciuti illustratori del mondo, già presente in Basilica Palladiana l’inverno scorso.

Shout, nome d’arte di Alessandro Gottardo, nato a Pordenone nel 1977, collabora con giornali e riviste come New York Times, New Yorker, Wall Street Journal, Time, Newsweek, Le Monde, Economist. Ha ricevuto diversi riconoscimenti internazionali tra cui la medaglia d’oro dalla Society of illustrators di New York.

La mostra, che verrà allestita negli spazi del Chiericati Underground, i seminterrati dell’edificio palladiano, aprirà il 25 ottobre 2014 e presenterà al pubblico l’evoluzione del linguaggio artistico di Shout, anche attraverso un considerevole numero di opere inedite.

9 su 10 da parte di 34 recensori Illustri torna a Vicenza nel 2015 e si fa Festival biennale Illustri torna a Vicenza nel 2015 e si fa Festival biennale ultima modifica: 2014-06-11T18:15:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento