Napoli, riapre la chiesa dell’Incoronata a via Medina

Riapre la chiesa dell’Incoronata dopo i lavori di somma urgenza eseguiti negli scorsi mesi dalla Soprintendenza BAPSAE per Napoli e Provincia. Nelle more di un più completo intervento di esplorazione e risanamento dei pilastri, interni e esterni, e del progetto di ricollocazione degli affreschi e delle sinopie provenienti dalla volta e dalle pareti laterali della Chiesa, già restaurati e provvisoriamente collocati su pannelli di masonite, il monumento sarà nuovamente visitabile grazie all’accordo tra la Soprintendenza e il Servizio Patrimonio Artistico e Beni Culturali, Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli.

La Chiesa di Santa Maria Incoronata a Via Medina è tra le più significative testimonianze del periodo tardo-medioevale presenti a Napoli e documenta le complesse stratificazioni urbanistiche, architettoniche e artistiche intervenute in questa parte della città.

La storia della Chiesa iniziò nel 1352, data della fondazione, a cui seguirono numerose trasformazioni, tra cui l’innalzamento del piano stradale, nel XVI secolo, per realizzare la nuova cinta muraria e il fossato di Castel Nuovo. A seguito di quelle modifiche il monumento conobbe un lunghissimo periodo di abbandono e di degrado determinato dal dislivello creato con la nuova sistemazione dell’area, e per più di due secoli perse rappresentatività e funzioni, religiose e sociali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, riapre la chiesa dell’Incoronata a via Medina Napoli, riapre la chiesa dell’Incoronata a via Medina ultima modifica: 2014-06-06T20:22:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento