Milano avrà una Casa dei Diritti del Malato

Milano avrà una Casa dei Diritti del Malato dove i cittadini troveranno un aiuto per orientarsi nella scelta delle cure più appropriate. Anche di questo se ne parlerà da mercoledì 4 a sabato 7 giugno in occasione delle “Giornate della Salute”, quattro momenti interamente dedicati alla salute, con incontri, dibattiti e visite a padiglioni ospedalieri vecchi e nuovi, organizzate dall’Assessorato alle Politiche sociali e Cultura della Salute per riportare al centro della discussione i diritti del malato, adulto o bambino, milanese o proveniente da un’altra città o da un altro Paese che ha bisogno di farsi curare nella nostra città. Si inizia il 4 giugno allo Spazio Oberdan in viale Vittorio Veneto, con una mattinata dedicata al disagio mentale e alla riabilitazione sociale dei pazienti nel decimo anno dalla introduzione del Piano urbano e una visita all’ospedale Niguarda.

A Palazzo Marino l’assessore alle Politiche sociali e Cultura della salute Pierfrancesco Majorino, insieme a numerosi relatori ospiti ha presentato l’iniziativa: “A Milano torniamo a parlare di diritto alla salute e buona sanità con nuovi progetti come la realizzazione della Casa dei Diritti del Malato, per la quale stiamo cercando una sede, oltre all’auspicabile trasferimento all’area metropolitana  di competenze in materia di sanità, un’operazione che consentirebbe ai comuni e, in questo caso, alla nostra città un maggiore e diretto coinvolgimento   nelle politiche per la salute e nelle scelte dei cittadini. Durante le Giornate della Salute ci occuperemo della cura dei più piccoli, del delicato ambito del disagio mentale, della presenza di un sempre più efficiente sistema di intervento di emergenza grazie al 118 e della necessità di rendere Milano ancora più accogliente nei confronti delle migliaia di persone che ogni anno arrivano da noi con la speranza di una cura e hanno bisogno, insieme ai propri cari, di essere sostenuti e accompagnati anche in lunghi mesi di attesa”.

Il programma delle Giornate prosegue giovedì 5 giugno con un pomeriggio presso il Museo del Bambino alla Rotonda della Besana per parlare della Carta dei diritti della salute del bambino, un documento in fase di realizzazione che, sulla falsariga della Carta degli adulti, ha l’obiettivo di difendere i bambini proprio nel difficile contesto della malattia. Nella stessa giornata l’Assessore Majorino visiterà il Padiglione Malattie Rare dell’Ospedale Maggiore Policlinico.

Venerdì 6 giugno (Sala Alessi a Palazzo Marino) la giornata sarà dedicata al grande tema della donazione del sangue con l’intervento di Avis e di altre realtà cittadini. Saranno toccati svariati aspetti rispetto alla donazione: dalla nutrizione, al reclutamento, all’età e alla fidelizzazione dei donatori; dalla promozione della donazione tra i giovani a quella nelle aziende. In questa giornata l’assessore Majorino sarà al centro transfuzionale dell’Ospedale San Paolo.

La Giornate della Salute termineranno sabato 7 giugno con due momenti: dalle 9.30 alle 12.30 presso la Sala Appiani Arena Civica “G.Brera” si parlerà di reti informali e auto mutuo aiuto e nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 16, in Piazza del Cannone al Castello Sforzesco Areu e volontari del soccorso simuleranno un intervento sanitario di emergenza su un arresto cardiaco con l’uso di defibrillatori, illustrando ai presenti le manovre da svolgere in casi simili.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano avrà una Casa dei Diritti del Malato Milano avrà una Casa dei Diritti del Malato ultima modifica: 2014-06-03T20:48:40+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento