Palermo, aperta un’inchiesta sulla morte di Giorgio Lo Jacono

Il pensionato di 92 anni era stato trovato in casa il 16 maggio dal badante dello Sri Lanka, agonizzante, con il volto insanguinato. Era stato ricoverato in ospedale e lì era morto dopo due giorni. Secondo i familiari che hanno presentato denuncia l’anziano presentava lividi sul volto e ferite in altre parti del corpo. A dare l’allarme era stato il badante che sentito in merito alla vicenda ha raccontato diverse versioni su quello che era successo contraddicendosi più volte. Le indagini sono condotte dagli agenti del commissariato San Lorenzo. La Procura ha disposto l’autopsia.

Lascia un commento