Castel del Piano, due operai violentano a turno una cinquantenne

Violenza sessuale di gruppo. E’ l’accusa mossa a due operai boschivi di 35 e 23 anni, entrambi romeni, che lavorano nella zona di Castel del Piano. Sono stati arrestati dai Carabinieri in flagranza. I due stranieri, trasferiti in carcere, pare che abbiano adocchiato una donna di 54 anni ucraina, che abita a Castel del Piano, che si trovava da sola in un bar. E’ stata la donna a dare l’allarme ai militari che si sono messi alla ricerca dei due, “presi” poco lontano dal luogo dell’aggressione. I Carabinieri hanno accertato che i due operai rumeni, grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza che si trovavano nelle vicinanze, visionati dagli inquirenti, avevano abusato della donna che era in evidente stato di ebrezza alcolica. Pare che siano stati i due a farla bere qualche bicchiere di troppo con l’obiettivo poi di fargli qualche avance a sfondo sessuale.

Approcci che la donna in un primo momento ha cercato di evitare, prima di cadere vittima della furia dei due uomini. I due infatti l’hanno portata fuori dal bar, accompagnandola all’interno di un magazzino di un’abitazione, e hanno iniziato ad abusare di lei a turno. Quando i due l’hanno lasciata libera, è scattato il blitz. L’ucraina ha iniziato ad urlare e a chiedere aiuto rivolgendosi ai Carabinieri che si sono messi alla ricerca dei due uomini, trovati poco lontano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Castel del Piano, due operai violentano a turno una cinquantenne Castel del Piano, due operai violentano a turno una cinquantenne ultima modifica: 2014-06-01T12:21:21+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento