Urne aperte dalle 7 alle 23 oggi è l’Election Day

elezioniEuropee, Regionali in Abruzzo e Piemonte e le Comunali in oltre quattromila Comuni. Un test probante in chiave politica con i tre maggiori partiti che si misurano e sfidano anche se la partita è a due. Si vota nella sola giornata di oggi domenica dalle 7 alle 23. Sono oltre 49 milioni gli italiani chiamati alle urne, per eleggere i 73 membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia.

Si voterà inoltre nelle Regioni Abruzzo e Piemonte per nominare i rispettivi presidenti delle Regioni e i Consigli regionali e in 4.086 comuni: 3900, di cui 24 capoluoghi di provincia, nelle Regioni a statuto ordinario; 131 nel Friuli Venezia Giulia; 37 in Sicilia (di cui 1 capoluogo di provincia) e 18 in Sardegna, di cui due capoluoghi di provincia.

I capoluoghi di provincia chiamati ad eleggere il sindaco e il consiglio comunale sono 27: Biella, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Bergamo, Cremona, Pavia, Padova, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Reggio Emilia, Firenze, Livorno, Prato, Perugia, Terni, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Pescara, Teramo, Campobasso, Bari, Foggia, Potenza, Caltanissetta, Sassari, Tortolì. Di questi, cinque sono capoluoghi di regione: Firenze, Potenza, Campobasso, Bari, Perugia. Sono circa 17 milioni gli italiani chiamati a votare per le Regionali e le Comunali.

Lo scrutinio dei voti per il Parlamento europeo inizierà a partire dalle 23, subito dopo la conclusione delle operazioni di voto e l’accertamento del numero dei votanti.

Dove sono previste le elezioni regionali e comunali, lo scrutinio partirà dalle ore 14 di lunedì 26 maggio, dando la precedenza allo spoglio delle schede per le elezioni regionali.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin