Napoli, cartoline dal Territorio storie quotidiane sul Glaucoma

Si terrà il 6 giugno a Napoli, presso l’Hotel NH Ambassador, il Congresso “Cartoline dal Territorio: Storie quotidiane sul Glaucoma”. Presidenti il Prof. Nicola Rosa, Docente presso l’Università di Salerno e il Prof. Ciro Costagliola. Moderatori i dott. Paolo Lepre e Francesco Paolercio. Responsabile Scientifico il dott. Decio Capobanco, Responsabile del Servizio di Perimetria e Glaucoma dell’ UOSD Oculistica PSI Napoli Est.

Prenderanno parte al Convegno in qualità di Docenti alcuni tra i più esperti ed accreditati glaucomatologi italiani, con relazioni di notevole interesse scientifico e pratico. Tra i Docenti, l’Oculista di Salerno Vincenzo Pagliara, membro dell’Associazione Campana Glaucoma, con una interessante Relazione sulla realtà del territorio.

Abbiamo chiesto al dott. Decio Capobianco, Presidente dell’Associazione Campana Glaucoma, gli obiettivi  del meeeting e dell’AsCG riguardo la prevenzione, la diagnosi precoce e la cura del glaucoma, da portare avanti nei prossimi anni:
“In un momento storico di carenza di investimenti nella sanità, occorre finalizzare al massimo ogni impegno economico relativo al personale e allo strumentario. Pertanto occorre fare un progetto regionale che consenta un’assistenza di qualità ai pazienti con glaucoma senza aggravi di spesa, sottoponendo tutti gli over 40 a Visita Oculistica, con misurazione della pressione oculare, esame del fondo oculare, con particolare riguardo al disco ottico, valutazione dello spessore della cornea (pachimetria), dell’angolo camerulare (gonioscopia) ed esame del campo visivo, individuando tra i pazienti, distinguendoli tra loro, quelli con ipertensione oculare, con glaucoma sospetto e con glaucoma conclamato.
In base al reale rischio di malattia e della sua evoluzione, si potranno e dovranno differenziare i tempi e le prestazioni necessarie a ciascuno.
Molto utile sarebbe la creazione di una cartella unica regionale (meglio se informatizzata) contenente tutti i dati del paziente che, accompagnandolo nel tempo, eviterebbe inutili e costose ripetizione di esami, consentendo la precisa conoscenza della terapia in atto e delle sue reali condizioni cliniche.
Ma non meno importante è avere anche un adeguato approccio psicologico verso le persone con glaucoma, attraverso una corretta comunicazione medico-paziente, che renda il paziente conscio della sua malattia, così da collaborare attivamente alla sua cura con l’oculista che lo segue e lo seguirà negli anni.
Questi saranno gli obiettivi dei prossimi anni per i quali mi impegnerò personalmente in collaborazione con i validi colleghi dell’AsCG.”

In sintesi, il dott. Capobianco, insieme agli oculisti dell’Associazione Campana Glaucoma, consiglia una visita medica oculistica a tutte le persone con più di 40 anni, per la prevenzione e cura del glaucoma, evidenziando l’importanza della comunicazione tra medico e paziente. Consigli preziosi, da ricordare e diffondere tra familiari ed amici.

Nella Prima Sessione del Congresso si alterneranno vari Relatori su come “ Gestire il Glaucoma: Linee guida e realtà dal Territorio”.

Si aprirà con le problematiche di diagnosi. Il dott. Vincenzo Russo di Foggia  illustrerà le linee guida, mentre il dott. Tritto affronterà la realtà del territorio. Seguiranno le problematiche di follow up, con il dott. Giuliani che parlerà delle linee guida e il dott. Vincenzo Pagliara di Salerno che illustrerà le realtà del territorio. Si evidenzieranno le problematiche gestionali-organizzative, relative ad un Centro Glaucoma,  grazie al dott. Villani, ed al territorio, con il dott. Ussano. Il dott. Migliore ci illustrerà la sfida terapeutica, con efficacia a 360 gradi.

Nella Seconda Sessione il dott. Caggiano di Roma  parlerà di come costruire la relazione medico-paziente nel glaucoma e delle nuove competenze personali per la gestione del glaucoma.

Concluderà una Tavola Rotonda con i dott. Menna e Lo Schiavo sul Glaucoma oggi e domani.

Concludiamo con un “Thake home message”, come nei congressi, cioè con il messaggio da portare a casa, da ricordare: si consiglia a tutte le persone con più di 40 anni di effettuare una visita medica oculistica per la prevenzione del glaucoma, “il ladro silenzioso della vista”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, cartoline dal Territorio storie quotidiane sul Glaucoma Napoli, cartoline dal Territorio storie quotidiane sul Glaucoma ultima modifica: 2014-05-25T23:41:23+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento