Mirto di Crosia, Vincenzo Sapia muore durante colluttazione con due carabinieri

Il cosentino di 27 anni ha perso la vita nel corso di una colluttazione con due militari dell’Arma intervenuti per calmarlo dopo che aveva dato in escandescenze. Il fatto è accaduto nella frazione Mirto di Crosia.

Vincenzo Sapia stava provando a sfondare un portoncino nei pressi dell’ufficio postale. Qualcuno ha avvisato i Carabinieri che sono intervenuti sul posto per fermarlo. Cosa sia successo dopo stanno cercando di ricostruirlo gli inquirenti, interrogando i testimoni. Pare che Sapia alla vista dei militari si sia spogliato e si sia scagliato contro di loro. I militari avrebbero cercato di feramrlo. Poi il giovane si è accasciato. Sul posto i sanitari del 118 che hanno provato a rianimarlo col defibrillatore, ma senza esito.

Il comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello Giuseppe Brancati, si è recato a Mirto per verificare la situazione e ha garantito che “faremo luce sulla vicenda”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mirto di Crosia, Vincenzo Sapia muore durante colluttazione con due carabinieri Mirto di Crosia, Vincenzo Sapia muore durante colluttazione con due carabinieri ultima modifica: 2014-05-24T18:29:12+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento