Catania, in Via Principe Nicola Giuseppe D’Arrigo ucciso a coltellate

Il pensionato di 91 anni è stato rinvenuto cadavere nella sua abitazione al piano terra ucciso a colpi di coltello. L’arma del delitto è stata trovata conficcata nella gola di Nicola Giuseppe D’Arrigo dal medico legale che ha eseguito l’esame autoptico esterno. Accanto al corpo c’era un cuscino.

A lanciare l’allarme è stata una nipote dell’uomo, insospettita dal fatto che il nonno non le rispondesse al telefono. La porta d’ingresso della casa non presenterebbe segni di effrazione e questo fa ipotizzare che il novantenne conoscesse il suo assassino.

La Polizia sta cercando di ricostruire la personalità del pensionato, che alcuni anni fa aveva perduto la moglie, e di ricostruire le sue ultime frequentazioni. Le indagini della squadra mobile della Questura sono coordinate dalla Procura di Catania che ha aperto un’inchiesta.

 

Lascia un commento