Siracusa, adesca e deruba uomini in manette quarantenne

La donna di 49 anni è stata arrestata in flagranza di reato dai Carabinieri della Procura di Siracusa, mentre tentava di derubare un uomo di 58 anni, adescato su internet con la promessa di passare una notte di sesso insieme e poi stordito con un potente narcotico. Bloccato anche un suo complice, un uomo di 25 anni. Gli investigatori erano da tempo sulle tracce della donna, considerata una “rapinatrice seriale”.

Attirava le sue vittime con la promessa di trascorrere una serata insieme, tramite un social network su Internet e poi le stordiva, somministrando un potente sonnifero in una bevanda, e le derubava, lasciandole svegliare in strada. Tra le vittime un quarantenne di San Gregorio di Catania, un cinquantenne di Gravina di Catania e un altro cinquantenne di Catania, tutti finiti al pronto soccorso a causa degli effetti del potente narcotico. Al momento sono già sei le vittime accertate, tutti uomini di mezza età residenti nel catanese e nel siracusano, ma ci sarebbero uomini che non hanno sporto denuncia per pudore o per ragioni familiari.

Nell’ambito della stessa operazione è stato arrestato, e posto ai ‘domiciliari’, anche un figlio della donna, trovato in possesso di 43 dosi di marijuana. La “rapinatrice con il sonnifero” è stata condotta nel carcere di Catania, il suo complice a Siracusa. La vittima della rapina è stata condotta in ospedale di Noto dai Carabinieri dove ha trascorso la notte.

9 su 10 da parte di 34 recensori Siracusa, adesca e deruba uomini in manette quarantenne Siracusa, adesca e deruba uomini in manette quarantenne ultima modifica: 2014-05-22T08:36:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento