Valdobbiadene, rimasti sepolti due operai morto Roberto Michielon

Tragedia in provincia di Treviso. Due operai, dipendenti di un’azienda incaricata di posare tubature, sono rimasti sepolti a Valdobbiadene da una massa di terreno franata da un pendio. Uno è stato estratto dalle macerie, mentre l’altro è stato recuperato privo di vita. La vittima si chiama Roberto Michielon, 47 anni, assessore a Pederobba, che stava lavorando con il nipote, Ivan Michielon, 39 anni.

Lascia un commento