Tempio Pausania, sterminata a sprangate la famiglia dell’imprenditore Giovanni Maria Azzena

Cruento triplice omicidio in Gallura. Le vittime sono Giovanni Maria Azzena, 50 anni, la moglie Giulia Zanzani, 48 anni, e il figlio Pietro, 12 anni. I loro corpi sono stati scoperti da una parente a Tempio Pausania. Sono stati colpiti con un oggetto metallico, forse una spranga.

Giovanni Maria Azzena e la moglie erano molto conosciuti. Gestivano un negozio di abbigliamento e calzature per bambini, poco lontano dalla loro abitazione. L’omicidio potrebbe essere riconducibile alla loro attività. Azzena nel 2008 era stato arrestato in un’operazione dei Finanzieri denominata “Lotta allo strozzino” e legata all’usura e alle estorsioni. Con lui erano finite in cella altre due persone. I tre avrebbero prestato denaro in cambio di assegni postdatati, ma la cifra richiesta era molto più alta rispetto al denaro prestato, con tassi di usura variabili tra il 50 e il 200%.

9 su 10 da parte di 34 recensori Tempio Pausania, sterminata a sprangate la famiglia dell’imprenditore Giovanni Maria Azzena Tempio Pausania, sterminata a sprangate la famiglia dell’imprenditore Giovanni Maria Azzena ultima modifica: 2014-05-18T03:56:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento