Sparanise, irregolarità nel caseificio Cantile tredici arresti

Tra le irregolarità contestate violazioni del disciplinare di produzione (con latte vaccino mescolato a quello di bufala, altro latte acquistato all’estero) e sul versante dei controlli igienico-sanitari. Sono le contestazioni mosse al caseificio Cantile di Sparanise, produttore di mozzarella di bufala campana dop, nell’ambito dell’operazione che ha portato 13 persone ai domiciliari, oltre che al sequestro dell’azienda e dei suoi sei punti vendita. Coinvolti anche alcuni veterinari della Asl.

Lascia un commento