L’Agenzia nazionale per i beni confiscati alla mafia rimane a Reggio Calabria

A confermarlo è il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano che ha negato un possibile spostamento della sede a Roma. “Non ci sono tagli o spending rewiev che tenga – ha affermato – i simboli devono restare tali. Reggio Calabria non si tocca. E’ questa la linea che sosterrò. Ero presente al Consiglio dei Ministri che istituì l’Agenzia e fui promotore di questa iniziativa”.

9 su 10 da parte di 34 recensori L’Agenzia nazionale per i beni confiscati alla mafia rimane a Reggio Calabria L’Agenzia nazionale per i beni confiscati alla mafia rimane a Reggio Calabria ultima modifica: 2014-05-10T14:22:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento