Sergio Marchionne rimane fino alla fine del piano quinquennale di Fiat e Chrysler

E’ quanto ha affermato l’ad della Fca sottolineando che “la successione non sarà un problema: ci sono grandi talenti”. Sergio Marchionne ha poi ammesso di poter offrire “milioni di ragioni sul perché il rischio è parte del piano”, anche quello “del 2009 era rischioso”, ha sottolineato.

Lascia un commento