Chiude lo storico Pasticio Agnesi

Era nato nel 1824. A seguito di un periodo di difficoltà, il gruppo Colussi ha annunciato la cessazione della produzione di pasta Agnesi e la chiusura dello stabilimento di Imperia entro il dicembre del 2014. Il marchio Agnesi potrebbe rimanere in vita, producendo altri alimenti, ma necessiterebbe di un nuovo stabilimento. E’ stato smentito che Colussi abbia avviato trattative con Pasta Rummo. E’ lo stesso pastificio a negarlo.

Verso la chiusura anche lo stabilimento di Fossano. Rischiano il posto di lavoro 150 dipendenti. I primi segnali concreti della crisi si erano manifestati nei mesi scorsi con la chiusura del mulino. Per i dipendenti era stata offerta una buona uscita di 6000 euro. Nonostante la chiusura del mulino, il piano industriale presentato da Colussi prevedeva il passaggio da 52 a 54 mila tonnellate annue di pasta per il 2014. Dopo la chiusura del mulino era arrivata la cassa integrazione per gli addetti al confezionamento. L’azienda è poi uscita allo scoperto dicendo che gli stabilimenti di Imperia e Fossano potrebbero produrre non più di 90 mila tonnellate di pasta all’anno, ma i costi per mantenere questa produzione non sono sostenibili. I sindacati hanno sottolineato che i due stabilimenti producono già 110 mila tonnellate. Ma Colussi ha deciso che la pasta Agnesi non ha più futuro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Chiude lo storico Pasticio Agnesi Chiude lo storico Pasticio Agnesi ultima modifica: 2014-05-03T15:43:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento