Porto Viro, si è impiccato Alessandro Rigotto titolare del Blu Sport

La tragedia si è consumata all’interno dell’attività commerciale in via Romea 12/A a Porto Viro, negozio di articoli da pesca e sub, dove si è tolto la vita Alessandro Rigotto, 37 anni, diplomato all’Ipsia di Rovigo, commerciante che viveva con il padre Luciano, la madre Ornella e la sorella in via Piave 4002 a Ceregnano, in località Aserile.

Rigotto non ha lasciato messaggi. Depressione, problemi di salute, qualche debito legato all’attività rilevata un anno e mezzo fa, sono le varie ipotesi per spiegare la tragedia.

Lascia un commento