Malattia vescicolare Suini, sospeso accreditamento provincia di Potenza

A seguito dell’insorgenza di un focolaio riscontrato in un’Azienda con allevamenti ubicati nei comuni di Vietri di Potenza e di Picerno, in via cautelare, il Dipartimento regionale alle Politiche della Persona ha disposto, con un apposito provvedimento, la sospensione della qualifica di accreditamento per Malattia Vescicolare della provincia di Potenza. Lo rende noto l’assessore Flavia Franconi.

Una provincia acquisisce lo status di territorio accreditato quando non è dimostrata, attraverso i controlli routinari da parte dei Servizi Veterinari, la circolazione del virus responsabile dell’insorgenza della malattia di origine virale, infettiva e contagiosa, che colpisce i suini ma non l’uomo, che ne è immune. La malattia vescicolare, infatti, riguarda la sola specie suina e non è trasmissibile all’uomo e pertanto il consumo di carni fresche o di insaccati di maiale non rappresenta alcun rischio per la salute umana.

Lascia un commento