Milano, garantita la presenza femminile in Giunta e in organi dipendenti dal Comune

Il Consiglio comunale ha approvato con 35 voti favorevoli e nessun contrario la delibera di modifica dello Statuto che garantisce la presenza di entrambi i generi nella Giunta, negli organi non elettivi del Comune e negli enti, nelle aziende e nelle istituzioni da esso dipendenti. La delibera era stata presentata da 16 consiglieri di vari gruppi di maggioranza e di opposizione. L’Amministrazione si adegua così anche formalmente alla Legge 215/2012 , che promuove il riequilibrio delle rappresentanze di genere nei consigli, nelle giunte e negli enti locali.

 “L’approvazione da parte del Consiglio di questa modifica dello Statuto del Comune – ha dichiarato l’assessora alle Risorse Umane – formalizza una situazione già in atto: il Sindaco Pisapia ha composto la Giunta scegliendo un numero pari di donne e di uomini, ha nominato la prima donna nel ruolo di segretario generale del Comune e, per quanto riguarda gli organismi di gestione dipendenti dall’Amministrazione, su 123 nomine 64 persone sono di sesso femminile. D’ora in avanti la rappresentanza femminile all’interno del Comune di Milano sarà sempre garantita”.

“Ancora una volta Milano è all’avanguardia rispetto alla maggioranza dei Comuni italiani: – ha dichiarato la delegata del Sindaco alle Pari Opportunità – l’adeguamento alla Legge 215 del 2012 è un’ulteriore conferma di un percorso nei fatti già attuato da questa Amministrazione. Il riequilibrio di genere ha una valenza concreta e ampia, che non può più essere solo simbolica e programmatica: solo così possiamo attuare una vera democrazia paritaria”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, garantita la presenza femminile in Giunta e in organi dipendenti dal Comune Milano, garantita la presenza femminile in Giunta e in organi dipendenti dal Comune ultima modifica: 2014-04-30T00:18:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento