La questione della capacità di intendere e volere nei casi di omicidi e atti violenti

Il tema dell’incontro, aperto a tutti a ingresso libero, che sarà condotto dal dottor Maurizio Montanari, responsabile clinico del Centro “LiberaParola”, alle 20.30 alla Sala Pucci di largo Pucci 40 a Modena, già via Canaletto di fianco alla Biblioteca Crocetta.

L’appuntamento rientra nell’ambito della serie di iniziative “La psicoanalisi senza lettino” per il ciclo “Il tempo del conflitto”, organizzato dall’associazione “Libera parola – Centro di psicanalisi applicata” in collaborazione con la Circoscrizione 2 e il circolo Alkemia.

Il successivo appuntamento del ciclo è in programma martedì 13 maggio con il titolo “Contro lo stigma. Esistenza e contraddizione. La centralità dell’uomo oltre la diagnosi del disturbo mentale” con la dottoressa Francesca Brencio, ricercatrice alla University of Western Sydney. Modererà il dottor Maurizio Montanari.

Per informazioni: tel. 059 793901 (www.liberaparola.eu).

9 su 10 da parte di 34 recensori La questione della capacità di intendere e volere nei casi di omicidi e atti violenti La questione della capacità di intendere e volere nei casi di omicidi e atti violenti ultima modifica: 2014-04-29T01:45:21+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento