Basilica palladiana, prorogati i termini di gara per il bar in terrazza

Per dare maggiori possibilità alle ditte interessate di presentare offerte per l’affidamento in concessione del servizio bar nella terrazza della Basilica Palladiana, tenuto conto anche delle festività, sono stati prorogati i termini di gara.
Il sopralluogo delle ditte dovrà ora avvenire entro la data del 30 aprile 2014, mentre il termine perentorio di presentazione della documentazione di gara è stato posticipato: le domande dovranno essere consegnate entro le ore 12 del 5 maggio 2014(la data originariamente prevista era il 29 aprile), complete dei documenti richiesti, all’ufficio protocollo del Comune di Vicenza in corso Palladio 98, 36100, Vicenza.
L’apertura dei plichi pervenuti e l’esame della documentazione amministrativa presentata ai fini dell’ammissione alle successive fasi di gara e all’apertura della busta n. 2 “Offerta tecnica”, avverrà alle ore 11 di martedì 6 maggio 2014 negli uffici del Settore Cultura, Turismo e Musei Civici in Levà degli Angeli, 11, a Vicenza.
La concessione avrà inizio formalmente il 15 giugno per concludersi il 30 ottobre 2014. Il gestore si dovrà occupare di proporre l’arredo del Bar che occuperà la porzione di terrazza che si affaccia su piazza dei Signori. L’arredo, secondo le indicazioni della Soprintendenza dei beni architettonici e paesaggistici, dovrà rispettare criteri di semplicità, leggerezza e uniformità meglio dettagliati nel bando.
Il bar potrà rimanere aperto dalle 18 alle 24, dal martedì alla domenica, con la possibilità di concordare con il Comune l’apertura anticipata. L’amministrazione si riserva di utilizzare la terrazza per 10 giornate durante l’attività di servizio del bar.

9 su 10 da parte di 34 recensori Basilica palladiana, prorogati i termini di gara per il bar in terrazza Basilica palladiana, prorogati i termini di gara per il bar in terrazza ultima modifica: 2014-04-18T18:51:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento