Silvio Berlusconi ai servizi sociali in una casa per anziani

Il Tribunale di Milano esaminerà se concedere o meno l’affidamento ai servizi sociali per scontare la pena (altrimenti da scontare agli arresti domiciliari) domani e la decisione sarà presa entro pochi giorni.

Silvio Berlusconi potrebbe scontare la sua pena ai servizi sociali recandosi una volta alla settimana a lavorare in una comunità di assistenza per anziani non distante dalla sua residenza di Arcore. Sarebbe la proposta avanzata dall’Ufficio esecuzioni penali esterne (Uepe), secondo quanto si apprende da fonti giudiziarie. L’Uepe ha depositato, in vista dell’udienza del 10 aprile, al Tribunale di Sorveglianza la proposta che Berlusconi sconti la sua pena (12 mesi che potrebbero diventare 9 in caso di condotta irreprensibile) presso un centro per anziani. L’impegno proposto sarebbe di un giorno alla settimana. Questa proposta ovviamente varrà nel caso i giudici di sorveglianza decideranno di concedergli l’affidamento in prova ai servizi sociali anziché la detenzione domiciliare.

9 su 10 da parte di 34 recensori Silvio Berlusconi ai servizi sociali in una casa per anziani Silvio Berlusconi ai servizi sociali in una casa per anziani ultima modifica: 2014-04-09T09:48:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

1 commento per “Silvio Berlusconi ai servizi sociali in una casa per anziani

Lascia un commento