Il Comune di Vicenza a scuola di razionalizzazione

Dirigenti e funzionari del Comune di Vicenza a scuola di razionalizzazione: questa mattina, nella sala del consiglio comunale, si è infatti tenuto un seminario di approfondimento volto a sviscerare tutti gli aspetti relativi alla redazione dei piani triennali di razionalizzazione e riqualificazione della spesa.
L’incontro è stato tenuto da Augusto Sacchi, esperto in materia di personale.
Il piano di razionalizzazione di cui il Comune si è appena dotato, ma che andrà continuamente monitorato e aggiornato, consente di utilizzare per la contrattazione integrativa del personale una quota corrispondente al 50% dei risparmi effettivamente conseguiti.
“I piani di razionalizzazione sono una questione seria e da cui dipende il futuro dell’ente – commenta l’assessore alla semplificazione Filippo Zanetti -. E’ quindi molto importante che tutti i collaboratori del Comune siano coscienti dell’importanza di tagliare gli sprechi e di fare ogni sforzo possibile per risparmiare denaro pubblico: in gioco c’è il pareggio di bilancio, oltre che il salario accessorio. Ricordando che i piani di razionalizzazione non hanno nulla a che vedere con il blocco del piano delle assunzioni, una scelta dolorosa che ha dovuto prendere la giunta per garantire il pareggio di bilancio, sottolineo l’importante contributo offerto da quei sindacati che hanno sospeso lo stato di agitazione e che stanno collaborando attivamente nell’individuazione dei risparmi, con l’obiettivo comune di non dover toccare stipendi e salari accessori del personale”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Comune di Vicenza a scuola di razionalizzazione Il Comune di Vicenza a scuola di razionalizzazione ultima modifica: 2014-04-04T00:29:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento