La Loggia dei Lanzi illuminata di blu per la Giornata Mondiale sull’Autismo

La Loggia dei Lanzi diventa blu. È una delle iniziative in programma mercoledì 2 Aprile in occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo. Istituita sette anni fa dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, la giornata vuole sensibilizzare la popolazione e promuovere la conoscenza dell’autismo e la solidarietà nei confronti delle persone che ne sono affette. Tra gli appuntamenti spicca appunto la campagna “Light It Up Blue” che prevede l’illuminazione di monumenti, edifici pubblici e privati in tutto il mondo, da New York a Rio de Jainero, da Sidney a Roma, a testimonianza della sensibilità rispetto alla problematicità dell’autismo. E ovviamente Firenze non poteva mancare e anche quest’anno ha aderito alla campagna.
I disturbi dello spettro dell’autismo sono di natura neurobiologica, caratterizzati da severe compromissioni nelle aree della comunicazione verbale e non verbale e dell’interazione sociale. Secondo stime prudenti una persona su 150 rientra nello spettro dell’autismo. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità la prevalenza nel mondo dei disturbi dello spettro autistico è di un bambino su 160, mentre il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha stimato che negli Usa un bambino su 68 ha l’autismo, una cifra in crescita del 30% rispetto all’uno su 80 di due anni fa. Per quanto riguarda l’Italia le stime parlano di 2-3 casi su mille, ma secondo alcune associazioni potrebbero essere molte di più, addirittura 600.000, le persone con questo problema.
“I dati relativi alla diffusione di questa sindrome sono allarmanti tanto da poter parlare di una emergenza sociale – commenta il vicesindaco Dario Nardella –. Per questo come Amministrazione anche quest’anno abbiamo deciso di aderire alla Giornata Mondiale sull’autismo: si tratta infatti di un modo per sensibilizzare i cittadini e per tener desta l’attenzione delle istituzioni su questa malattia”.
“Il rinnovo dell’adesione del Comune all’iniziativa internazionale ‘Ligh It Up Blue’ è davvero una bella notizia” aggiunge il consigliere del Pd Mirko Dormentoni che sul tema è intervenuto in consiglio comunale. “Ringrazio quindi il vicesindaco Nardella, che risponde tra l’altro alla richieste delle associazioni del settore. Illuminando un edificio o un monumento di blu anche la nostra città, come fanno molte altre nel mondo, si accenderà un riflettore su una patologia molto diffusa ma ancora troppo poco conosciuta. Purtroppo ci troviamo di fronte ad un panorama non molto diverso da quello dell’anno scorso, le istituzioni competenti devono fare di più, mettere in campo un programma più consistente di informazione e di sostegno verso le famiglie. E prima di tutto lo deve fare il Governo stanziando risorse finalizzate nell’ambito socio-sanitario e non solo”.
Tornando alle iniziative di mercoledì, oltre all’illuminazione della Loggia dei Lanzi, sono in programma due convegni: il primo, dal titolo “Autismo: una sfida da vincere” è promosso dalle associazioni PAMAPI e AIABA con il patrocinio di Comune, Provincia di Firenze e Regione Toscana. L’appuntamento è alle 9 presso la Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi. Sempre dalle 9 il Cinema Odeon ospiterà il convegno organizzato da Giunti Scuola “Autismo: educare e prendersi cura. Scuola e sanità si incontrano”.
Nel corso della giornata è prevista la distribuzione di materiale informativo da parte delle associazioni nel cortile di Palazzo Vecchio e in piazza Santa Croce. Ultimo appuntamento presso la Chiesa del Sacro Cuore (via Capodimondo 60) con il concerto di musica classica del Coro e Orchestra Desiderio da Settignano (il ricavato sarà devoluto alle associazioni).
Per informazioni http://liub.autismspeaks.org/welcome.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento