Lago di Garda, alla scoperta delle sue rive

lago-di-garda-italia

Che siamo vacanzieri amanti dell’ambiente, dell’arte, dello sport e del tempo libero, il Lago di Garda e la vasta comunità che sorge sulle sue rive potrà certamente rassicurare le nostre esigenze, proponendoci alcune delle più belle e profonde alternative. Forte di un paesaggio di impareggiabile bellezza, e di una vocazione turistica consolidata, il Lago di Garda può proporre diverse soluzioni per adempiere alla sua funzione di meta – simbolo del turismo di questa vasta zona del Nord Italia.

Lago-di-GardaCosa vedere e fare al Lago di Garda – Per quanto attiene, in particolar modo, il suo aspetto fondamentalmente ambientalista, ricordiamo come il Lago di Garda sia il più grande dei laghi che sorgono sul versante meridionale delle Alpi, e sia un vero e proprio spettacolo della natura grazie alle tante caratteristiche uniche con le quali è stato plasmato nei millenni. Nel Lago di Garda si trovano circa 25 specie di pesce, oltre ad alcune che non sono ancora state accertate: simbolo della fauna acquatica è il carpione, un salmonide molto prelibato, ma ampiamente diffusa è anche la popolazione di trote e lucci.

Favorita dalla presenza di numerosi Hotel, il Lago di Garda è infatti meta di tantissimi sportivi alla ricerca delle giuste attività motorie per coniugare tale straordinario paesaggio con il relax e l’impegno agonistico. Il Lago di Garda è infatti uno specchio d’acqua ideale per poter praticare il windsurf, la vela o il canottaggio, mentre l’entroterra può certamente garantire il meglio per gli amanti di biciclette, equitazione, tennis, golf, sci o – più semplicemente – lunghe passeggiate nel verde delle colline e nelle montagne che sorgono a breve distanza.

Per quanto concerne il tempo libero, come potranno confermano gli operatori del settore, questa zona è tradizionalmente utilizzata da tutti coloro che desiderano fruire delle aree termali, garantendosi un pronto recupero del benessere della forma fisica (e mentale) mediante percorsi di cura in impianti aggiornati e innovativi. Dai mercati ai mercatini, passando per parchi a tema, naturali e giardini, le passeggiate all’insegna dello shopping o della contemplazione dell’ambiente circostante non mancheranno certamente di appagare il nostro palato culturale e naturalista.

Attenzione, infine, a non sottovalutare lo straordinario patrimonio artistico della zona. Come potranno suggerirci i titolari dei tanti Hotel presenti al Lago di Garda che sorgono a breve distanza dalle rive dello specchio d’acqua, la zona del Garda viene promossa mediante un sistema culturale che coinvolge monumenti delle province di Brescia, Mantova e Verona, in un modello di organizzazione e di amministrazione innovativo per quanto attiene l’ampiezza del territorio coinvolto, le forme di gestione e di sperimentazione.

Italy-Lake_Garda_0In merito ai Musei, ad esempio, possiamo citare la presenza del Museo dell’olio di Cisano, del Museo del vino, del Museo Etnografico Madre Maria Domenica Mantovani, e ancora del Museo dei reperti bellici e storici della Prima Guerra Mondiale, il Museo Archeologico Rambotti, e decine di altre strutture che verranno apprezzate dai turisti che andranno alla ricerca di una maggiore esperienza culturale.

Soggiornare al Lago di Garda – Per quanto infine attiene l’aspetto ricettivo, come possiamo vedere su Expedia.it (specialista del settore alberghiero) sono centinaia le diverse soluzioni dinanzi a coloro che sono alla ricerca di un Hotel al Lago di Garda o di altra struttura utile per poter ospitare pernottamenti, prime colazioni o pensioni complete. Il vasto ventaglio a disposizione del vacanziere non potrà che soddisfare le sue necessità da single o della famiglia, coniugando un ottimo livello quantitativo con prezzi concorrenziali, anche nella stagione più frequentata. Considerati gli ampi flussi turistici che vengono indirizzati nella zona, il nostro consiglio è comunque quello di prenotare quanto prima la nostra escursione sul Lago di Garda, evitando in tal modo di correre ai ripari con prenotazioni affrettate.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lago di Garda, alla scoperta delle sue rive Lago di Garda, alla scoperta delle sue rive ultima modifica: 2014-03-20T14:10:04+00:00 da Carmine Di Donato
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento