Firenze, il Museo Galileo risorsa preziosa

Museo Galileo Firenze“Condivido le preoccupazioni espresse oggi dal direttore del Museo della Scienza intitolato a Galileo Galilei, preoccupazioni che riguardano complessivamente la considerazione espressa dalla Stato nei confronti della risorsa cultura”. Esordisce così l’assessore regionale alla cultura Sara Nocentini commentando le dichiarazione del professor Paolo Galluzzi.

“Il Museo Galileo – ricorda Nocentini – è sempre stato partner del settore nella campagna di promozione dedicata alla cultura scientifica; e in questo contesto nel 2013 gli è stato ad esempio assegnato un contributo di 20mila euro su due annualità, che ha dato già vita ad un ciclo di incontri divulgativi su arte e scienza, mettendo in rete le attività di divulgazione dei musei scientifici della città di Firenze. Tutte le cifre dimostrano un sostegno concreto e la sottolineatura del ruolo che la Regione ha sempre attribuito e continua ad attribuire al Galileo. Un ruolo che intendo riaffermare al ministro, nella linea dell’azione a sostegno della cultura che la Regione non ha mai abbandonato, restando una delle poche realtà amministrative del paese che ha mantenuti intatti i finanziamenti per un settore valutato come strategico”.

L’assessore ricorda che a partire dal 1999 e fino al 2004 la Regione ha stanziato oltre un milione e mezzo di euro nell’ambito dell’accordo di programma siglato con il Mibac. E che successivamente il Museo Galileo è stato riconosciuto di rilevanza regionale ai sensi del Testo Unico per i beni e le attività culturali. Il museo è inserito nella tabella delle istituzioni culturali di rilievo regionale per il periodo 2013-2016, con un contributo di euro di circa 42mila euro (al primo posto ex equo con il Gabinetto Vieusseux).

“Forse non è casuale se, anche grazie al coinvolgimento della Regione, dal 2009 ad oggi, in coincidenza con il riallestimento del museo, il numero dei visitatori paganti ha goduto di una crescita costante passando dai quasi 34mila biglietti a pagamento, proprio del 2009, agli oltre 121mila del 2012, comprensivi di 19mila biglietti cumulativi” aggiunge l’assessore.

Infine dal settore musei ed ecomusei della stessa Regione, il Museo Galileo ha ricevuto nel 2013 56mila euro nei Progetti Locali come capofila per l’attività di MuseoBus che coinvolge altri musei del Comune di Firenze; ed altri 10mila 400 euro partecipando all’avviso pubblico destinato ai musei di rilevanza regionale, grazie ad un progetto presentato per non vedenti ed ipovedenti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, il Museo Galileo risorsa preziosa Firenze, il Museo Galileo risorsa preziosa ultima modifica: 2014-03-19T06:49:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento