Russia cacciata dal G8

Sanzioni e ripercussioni su Putin dopo la presa della Crimea. Decisioni alla quale la Russia risponde sprezzante. Ultima in ordine di tempo l’esclusione dalla riunione del G8 prevista a giugno. “Abbiamo deciso di sospendere la partecipazione della Russia, ovvero è previsto che siano tutti gli altri Paesi, i sette più grandi Paesi, che si riuniscano, senza la Russia”. Lo ha annunciato il Ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius.

Lascia un commento