Serramanna, Giuseppe Farris trovato carbonizzato in una baracca

Il sessantenne era solito trascorrere la notte all’interno della baracca. Sarebbe stato avvolto dalle fiamme mentre dormiva. Giuseppe Farris aveva acceso il fuoco con dei pezzi di legna e del cartone. L’incendio sarebbe stato poi alimentato dalle vecchie coperte che usava per proteggersi dal freddo all’interno del riparo di lamiera e assi di legno in cui era solito trascorrere la notte.

Lascia un commento