Luigi Maraldi si è presentato alla polizia thailandese nell’isola di Phuket

Il nome del cesenate risultava nella lista dei 239 passeggeri del Boeing della Malaysia Airlines scomparso sabato. Luigi Maraldi si é presentato alla polizia thailandese, nell’isola di Phuket, per confermare di non essersi imbarcato sul volo.

In una conferenza stampa l’taliano ha mostrato il passaporto nuovo, rilasciato dopo la denuncia del furto, due anni fa, dell’altro documento utilizzato da una persona ancora sconosciuta per il volo della Malaysia Airlines.

Lascia un commento