Reggio Emilia, la Provincia dà il bentornato a Razzoli al suo rientro da Sochi

La presidente della Provincia di Reggio Emilia Sonia Masini, affiancata dall’assessore provinciale allo Sport Alfredo Gennari, ha accolto questo pomeriggio, a palazzo Allende, Giuliano Razzoli al suo rientro da Sochi. Lo sciatore azzurro, rientrato in Italia da poche ore, è arrivato in Provincia accompagnato dal padre Antonio, dalla sorella Giordana, dal suo allenatore personale Marcello Marchi e da una delegazione di reggiani che lo ha seguito nell’avventura olimpica.

La Provincia ha voluto dare in questo modo il suo bentornato al sciatore azzurro: ” Ci ha fatto sperare, ha combattuto come sempre e lo ringraziamo per aver portato ancora una volta Reggio Emilia nel mondo”, ha affermato la presidente Masini.

 “Questo ragazzo – ha proseguito – rappresenta un esempio eccellente per i nostri giovani, è una persona vera, ha avuto una vita difficile e piena di sacrifici, ma non si è mai arreso.  E siamo convinti  che possa dare ancora molto”.

“Per me è una grande gioia rappresentare Reggio nel mondo – ha replicato Razzoli – . Credo di poter fare ancora molto in questo sport a partire dalle prossime Olimpiadi e dai mondiali”. Poi uno sguardo all’ultimo periodo: “Gli ultimi due anni sono stati faticosi, ma sono convinto di poter tornare sul podio. Sono orgoglioso di poter essere di esempio per i nostri ragazzi, lo sport in questi anni mi ha insegnato tanto. Ora avrò bisogno di qualche giorno per riprendermi dalla sconfitta, ma poi ripartirò con gli allenamenti. La convocazione è stata importante, purtroppo non ho ottenuto i risultati che speravo. E’ stato bello essere lì”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Reggio Emilia, la Provincia dà il bentornato a Razzoli al suo rientro da Sochi Reggio Emilia, la Provincia dà il bentornato a Razzoli al suo rientro da Sochi ultima modifica: 2014-02-25T17:16:09+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento