Provincia di Roma con Comuni resilienti

Si chiama “Comuni resilienti” il progetto della Provincia di Roma, promosso dal Commissario Straordinario, Prefetto Riccardo Carpino, per fornire nuovo impulso alla protezione civile dei territori locali, che è stato presentato questa mattina nell’aula consiliare di Palazzo Valentini, alla presenza, del Prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro e  di circa 90 sindaci della provincia di Roma.

Gli scopi dell’iniziativa sono molteplici e mirano, nel complesso, ad ottimizzare la redazione dei piani di emergenza per massimizzare l’efficacia degli interventi nelle situazioni critiche ambientali.

Con “Comuni resilienti”, la Provincia di Roma intende sia supportare i Comuni nella realizzazione dei piani d’emergenza di protezione civile, cioè di quegli strumenti fondamentali per affrontare le emergenze che investono il territorio, sia fornire un sostegno concreto per aggiornare e migliorare i piani già redatti da parte delle amministrazioni comunali sia infine accrescere il numero di comuni dotati di un piano comunale d’emergenza.

PIANI “SU MISURA” – Il sistema di protezione civile, di cui i Comuni sono i principali protagonisti, coinvolge la comunità a tutti i livelli, dalle istituzioni agli enti preposti, dalle strutture operative alla cittadinanza. Pertanto non si tratta di una semplice struttura tecnica, quanto piuttosto di un apparato coordinato di tutte le forze e le energie che si possono mettere in campo per la sicurezza dei cittadini e dei territori.

L’efficacia di un piano comunale d’emergenza è quindi connessa dalla sua capacità di partire da un’approfondita conoscenza del territorio e delle sue peculiari caratteristiche, nonché dalle specificità delle comunità che lo vivono. Uno strumento pienamente operativo deve essere in grado di valorizzare le forze, i saperi e le peculiarità specifiche dell’amministrazione che lo redige.

Per questo Comuni Resilienti intende sperimentare una metodologia di redazione ed aggiornamento dei piani d’emergenza comunali che supporti concretamente le amministrazioni comunali in tale complessa e delicata attività, valorizzando le peculiarità della singola amministrazione, del suo territorio e dei suoi cittadini, partendo dalla esigenza di sostenere i comuni con azioni concrete per redigere il loro piano d’emergenza, che ne sappia valorizzare le qualità più specifiche.

I piani d’emergenza “su misura” devono contestualmente trovare linee guida ed elementi comuni che permettano di garantire un’omogeneità operativa e d’intervento, anche nel caso in cui siano coinvolte più amministrazioni comunali.

Con Comuni Resilienti, in sostanza, si sperimenta una sfida inedita: coniugare l’omogeneità dei piani d’emergenza con la valorizzazione delle peculiarità che rendono unici i nostri luoghi. Un percorso virtuoso teso ad accrescere una concreta ed efficace resilienza dei territori.

UN SISTEMA INNOVATIVO – Il progetto Comuni Resilienti prevede la realizzazione di un innovativo sistema web based riservato alle amministrazioni comunali della Provincia di Roma con l’obiettivo di sostenerle nella redazione dei piani d’emergenza.

Attraverso un database on-line semplice ed innovativo è possibile inserire in modo facilitato e con l’aiuto diretto della Provincia di Roma, tutte le informazioni, ad esempio i dati relativi al proprio territorio, ai rischi che su di esso incombono e alle modalità e alle procedure per affrontare situazioni critiche secondo le linee guida elaborate per la pianificazione comunale d’emergenza del Metodo Augustus, elaborato dalla Protezione civile Nazionale. Al termine di tutte le fasi di inserimento, si genera automaticamente in formato Pdf un piano d’emergenza efficace e completo in due distinte versioni: una dedicata all’amministrazione, una seconda, più sintetica, consultabile dai cittadini.

Altra profonda innovazione di Comuni resilienti riguarda l’aggiornamento dei piani da una fase periodica a quella in tempo reale: ogni volta che l’amministrazione accederà al sistema web based aggiornando, aggiungendo e modificando dati, informazioni e procedure sarà automaticamente generato il nuovo piano d’emergenza, in modo da garantire all’amministrazione uno strumento sempre costantemente aggiornato.

Il progetto prevede infine un servizio call center per poter consultare esperti e tecnici.

Per partecipare al progetto Comuni resilienti, ottenendo l’accesso al sistema per la redazione dei piani d’emergenza con profili protetti da password, l’amministrazione comunale deve inoltrare la richiesta all’indirizzo di posta certificata: provincia.roma@pec.comuniresilienti.it o attraverso una raccomandata con ricevuta di ritorno a “Comuni resilienti, Capitale Lavoro spa, via Beniamino Franklin 8, 00153 Roma”.

La richiesta, a firma del sindaco, dovrà indicare il referente per l’immissione dei dati nel database, compresi i relativi recapiti e-mail e telefonici.

Per informazioni: tel. +39 06 85358322, e-mail provincia.roma@comuniresilienti.it.

9 su 10 da parte di 34 recensori Provincia di Roma con Comuni resilienti Provincia di Roma con Comuni resilienti ultima modifica: 2014-02-20T12:15:41+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento