Bari, si è costituito in carcere il boss Cosimo Zonno

L’uomo era sfuggito al blitz dei Carabinieri dell’11 febbraio scorso nei confronti di 13 persone accusate di associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga. Secondo la procura antimafia, il gruppo faceva capo alla famiglia Zonno e operava nell’hinterland barese, in particolare nei comuni di Bitonto, Binetto, Grumo Appula, Toritto e Palo del Colle. Nel blitz era finito in carcere il figlio del boss, Vincenzo.

Lascia un commento