Savona, misterioso ritrovamento di ossa in Duomo

Aperta un’inchiesta da parte della Procura con l’ipotesi di reato di distruzione di cadavere dopo il ritrovamento di ossa, venute alla luce, nell’intercapedine del Duomo di Savona durante dei lavori di ristrutturazione.

Il sostituto procuratore Ubaldo Pelosi ha affidato al medico legale Marco Canepa la perizia che prevede analisi tecniche e medico-legali per cercare di capire a quando risalgono le ossa. In particolare sono state trovati un perone, un’anca, una tibia, che apparterrebbero ad un maschio adulto. I frammenti sono stati scoperti da alcuni operai che erano impegnati nei lavori di sistemazione del tetto sopra la navata sul lato destro del Duomo di Savona. Tutta l’area è stata sequestrata.

Lascia un commento