Palermo, condannato padre Aldo Nuvola per atti sessuali a pagamento con un minore

I giudici della Corte d’Appello hanno riqualificato il reato. Inizialmente era stata contestata l’induzione alla prostituzione minorile. Ridotta la pena a un anno di reclusione. In primo grado aveva avuto un anno e sei mesi. Padre Nuvola è stato arrestato alcuni mesi e sospeso a divinis fa per un’altra ipotesi di induzione alla prostituzione minorile venuta fuori durante l’indagine sull’omicidio dell’imprenditore Massimo Pandolfo. Dalle intercettazioni del presunto responsabile del delitto, poi rivelatosi innocente, erano emersi i rapporti del sacerdote con una serie di minorenni che avevano rapporto sessuali a pagamento con padre Nuvola.

Lascia un commento