Ritrovata la reliquia di Papa Giovanni Paolo II

Rinvenuta nel garage di uno dei tre giovani denunciati per il furto della reliquia. Il frammento è stato ricostruito dal Vescovo ausiliario de L’Aquila, Giovanni D’Ercole, secondo il quale mancano solo alcuni filamenti. Dopo il fermo, i tre ragazzi avevano detto di aver buttato il pezzo di stoffa non avendo capito cosa fosse e di aver tenuto solo l’involucro.

Il pezzetto di stoffa con il sangue di Papa Wojtyla è stato trafugato la settimana scorsa dal santuario di San Pietro della Ienca alle falde del Gran Sasso e gettato via dai ladri perché ritenuto privo di valore. Ieri mattina è stata la Polizia a fermare i tre ladri e a ritrovare la parte metallica della reliquia e la croce.

“Per questi tre ragazzi c’è il perdono di Papa Giovanni Paolo II e da parte nostra”. Ad affermarlo il vescovo Giovanni d’Ercole rivolge ai tre giovani ladri, tossicodipendenti. Il pastore ha poi ringraziato tutti coloro “che hanno lavorato per ritrovare la reliquia”.

Lascia un commento