Venezia, omicidio di Lidia Taffi Pamio arrestata la vicina di casa

Arrestata una donna per l’omicidio, il 20 dicembre 2012, di Lidia Taffi Pamio, 87 anni di Mestre, massacrata con 40 coltellate nella sua abitazione. Si tratta di una vicina di casa, una cinquantunenne, che è accusata di omicidio volontario aggravato e rapina.

Alla base dell’efferato omicidio, dissapori fra le due donne che andavano avanti da parecchio tempo. Il cadavere di Lidia Taffi Pamio venne trovato dal nipote. Era andato a trovare la nonna per accompagnarla ad una visita medica. Al suo arrivo la macabra scoperta.

Lascia un commento