Pd, gli anti Renzi minacciano la crisi di governo

Dopo il PdL in agonia è il Pd. La vittoria di Matteo Renzi alle Primarie per la segreteria ha certificato la rottura tra i democratici che non amano la nuova versione “padronale” del Pd ad immagine e somiglianza di Renzi. Il sindaco di Firenze tratta con Berlusconi sulla legge elettorale e così sia la minoranza bersaniana che gli alfaniani minacciano crisi di governo in caso di accordo Pd-Forza Italia. Ma il segretario ricorda alla minoranza chi ha vinto le primarie e su Alfano dice “se c’è un accordo vero tra Pd e FI, anche lui ci sta”.

Lascia un commento