Genova, il robottino dell’IIT a Palazzo Ducale

metta highres brega“Costruendo l’intelligenza per robot umanoidi”. E’ il titolo del prossimo appuntamento del nuovo ciclo di caffè scientifici “IIT si racconta…”, a cura dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), che si terrà alle 18.30 presso il Palazzo Ducale, Sala del Maggior Consiglio. L’incontro vedrà protagonista il professor Giorgio Metta, Direttore dell’iCub Facility di IIT a Genova, insieme ad iCub, il robot umanoide, fiore all’occhiello dell’Istituto genovese.Nata da una proposta del Gruppo Giovani di Ascom-Confcommercio di Genova, con il supporto della Camera di Commercio di Genova, l’iniziativa del caffè scientifico è curata da IIT e ad oggi è alla sua terza edizione. Il progetto nasce con la volontà di creare un momento di incontro tra ricercatori e cittadini e promuovere uno scambio di conoscenza scientifica e un confronto sulle tecnologie che caratterizzeranno il nostro futuro.

L’appuntamento del 16 gennaio tratterà diversi aspetti dell’evoluzione dello studio dell’intelligenza artificiale nei robot umanoidi. In particolare, verrà ripercorsa la radicale trasformazione attuata negli ultimi trenta anni in questo specifico settore di ricerca, riflesso di una migliore comprensione del funzionamento dei processi cognitivi dell’uomo e della loro connessione con la fisicità del corpo umano. Lo studio del cervello e della neurofisiologia, nello specifico, hanno dimostrato, come l’interazione del corpo con l’ambiente, attraverso il continuo movimento dei muscoli, sia un processo fondamentale per la comprensione del mondo esterno: il riconoscimento delle azioni o degli oggetti passano, infatti, attraverso processi cosiddetti “motori”. Durante questo incontro, quindi, il professor Giorgio Metta proverà come l’osservazione della natura abbia ispirato la costruzione di alcune delle componenti intelligenti del robot umanoide iCub, inoltre, dimostrerà perché concepire un robot con un corpo umanoide è oggi necessario per costruire un’intelligenza artificiale equiparabile a quella umana.

Di seguito il programma completo dei prossimi incontri.
6 Febbraio 2014 – special event in English
“From biolabels to LED displays: Sparking a next generation of applications with light-emitting nanomaterials”
Iwan Moreels and Joel Grim
Department of Nanochemistry
Associazione Italo Britannica, Piazza Della Vittoria, 14/22

6 Marzo 2014
“Il grafene: dalla ricerca in laboratorio … ai grandi magazzini”
Vittorio Pellegrini
Programma Europeo FET- Flagship Graphene
Valentina Tozzini
Istituto CNR-NANO Pisa
Pasticceria Liquoreria Marescotti di Cavo, Via di Fossatello 35R e 37R

3 Aprile 2014
“I nuovi metodi per raccogliere l’energia dall’ambiente… mettendola in tasca”
Emanuele Guglielmino
Dipartimento di Advanced Robotics
Pasticceria Liquoreria Marescotti di Cavo, Via di Fossatello 35R e 37R

8 Maggio 2014
“La natura può insegnarci a costruire nuove macchine? Viaggio nel mondo della bioispirazione”
Barbara Mazzolai e Virgilio Mattoli
Center for Micro BioRobotics – Pontedera (PI)
Pasticceria Liquoreria Marescotti di Cavo, Via di Fossatello 35R e 37R

5 Giugno 2014
“Lo zoo dei nanocristalli: l’evoluzione in laboratorio dei nuovi materiali”
Liberato Manna e Roman Khrane
Dipartimento di Nanochemistry
Pasticceria Liquoreria Marescotti di Cavo, Via di Fossatello 35R e 37R.

9 su 10 da parte di 34 recensori Genova, il robottino dell’IIT a Palazzo Ducale Genova, il robottino dell’IIT a Palazzo Ducale ultima modifica: 2014-01-16T03:49:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento