Pisa, restauro tetto Chiesa dei Cavalieri appello di Monsignor Armani per cominciare i lavori

Grido d’allarme lanciato dal rettore della chiesa dei Cavalieri, monsignor Aldo Armani, che, nonostante uno stanziamento di 350 mila euro assegnato un anno fa, attacca la Soprintendenza che ritarda l’esecuzione dei lavori sul tetto dal quale provengono infiltrazioni di acqua piovana che danneggiano le opere d’arte presenti all’interno

“Da un anno aspettiamo che la Sovrintendenza regionale dia esecuzione ai lavori per sistemare il tetto della Chiesa dei Cavalieri  e invece nessuno ci ha fatto più sapere nulla. Nel frattempo le infiltrazioni di acqua piovana continuano a danneggiare il cassettonato decorato dal Vasari e le pale d’altare laterali”. È il grido d’allarme lanciato dal rettore della chiesa, monsignor Aldo Armani. Le infiltrazioni danneggiarono già la pala di Giorgio Vasari, ”La lapidazione di Santo Stefano” poi restaurata grazie a un finanziamento di Esselunga, ma mai piu’ riposizionato sulla navata di destra perche’ piove dal tetto. Ora l’acqua ha provocato distacchi di colore alla pala cinquecentesca del pittore fiorentino Jacopo da Buti intitolata ”La moltiplicazione dei pani” collocata sulla navata di sinistra e ora finita in un magazzino.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pisa, restauro tetto Chiesa dei Cavalieri appello di Monsignor Armani per cominciare i lavori Pisa, restauro tetto Chiesa dei Cavalieri appello di Monsignor Armani per cominciare i lavori ultima modifica: 2014-01-15T03:18:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento