Nessuna top ten per i sindaci veneti

Nessuno sul podio, nessuno nella top ten: per trovare il primo dei sindaci dei capoluoghi del Veneto nell’analisi Governance Poll di Ipr Sole24 Ore, bisogna scendere sino al 22esimo posto. Lo occupa il sindaco di Verona Flavio Tosi che crolla dal secondo posto del 2012 con un calo di consensi del 9,5%. l sindaco di Padova non è stato testato perchè al momento della rilevazione il Comune era retto dal vicesindaco Ivo Rossi.

Giovanni Manildo, sindaco di Treviso, è al 40° posto; al suo primo incarico non può permettersi confronti ma tuttavia è costretto a registrare una flessione dell’1,50% rispetto al consenso ottenuto il giorno della sua elezione. Diminuisce anche il consenso per il sindaco di Belluno Jacopo Massaro, espressione di tre civiche, ora sul 42° gradino per via di un calo di gradimento del 6,5% che tocca il -9,18% nella differenza del dato del giorno in cui venne eletto.
Resta stabile al 44° posto Achille Variati, centrosinistra, al secondo mandato a Palazzo Trissino di Vicenza. Unico a incrementare dello 0,5% il consenso rispetto al sondaggio precedente, Variati rileva un -0,4% nei confronti del giorno della sua elezione. 90esimo posto della graduatoria Ipr per Giorgio Orsoni, sindaco di Venezia che scende del 7,5% (-5,3 sul giorno della elezione) rispetto al 2012. Al 96° posto il primo cittadino di Rovigo, Bruno Piva di centrodestra, con un 44%: 3,5% in meno rispetto al 2012 e -7,02% dal giorno della elezione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Nessuna top ten per i sindaci veneti Nessuna top ten per i sindaci veneti ultima modifica: 2014-01-14T03:34:14+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento