Latina, ex Svar il Tar dà ragione al Comune

Con apposito pronunciamento, il Tar del Lazio, sezione di Latina, ha respinto la richiesta promossa dalla Immobiliare Romagnoli, confermando così l’efficacia esecutiva del Decreto di espropriazione definitiva dell’area relativa al 1° stralcio funzionale di intervento, del piano di zona 167 denominato ex SVAR, emesso dall’Amministrazione Comunale, Ufficio per le Espropriazioni, in data 19/12/2013, e della determinazione dirigenziale relativa al deposito delle somme presso la Cassa Depositi e Prestiti.

Entra così nella fase esecutiva il percorso avviato dall’amministrazione comunale per il piano Svar, la realizzazione di 178 alloggi di edilizia residenziale pubblica nell’area della fabbrica dismessa all’ingresso di Latina.

La successiva fase prevede ora, in forza del decreto di esproprio, l’acquisizione da parte del Comune delle aree interessate e la successiva assegnazione alle cooperative per la presentazione dei progetti definitivi.

“Nella complessità dell’iter procedurale – afferma l’assessore all’attuazione urbanistica Giuseppe Di Rubbo – il pronunciamento del Tar conferma la bontà delle procedure adottate dall’amministrazione comunale, con la collaborazione e l’intervento, a più riprese, di vari settori.

Il nostro auspicio e intento è procedere spediti verso l’attuazione del piano di riqualificazione urbanistica dell’area industriale Ex Svar, per restituire finalmente decoro a un’area posta all’ingresso della città”.

“Nell’apprendere di questo nuovo, positivo passo in avanti, sottolineo che la volontà dell’amministrazione è di procedere al più presto a riqualificare un’area degradata con la realizzazione di abitazioni di edilizia residenziale pubblica e agevolata – afferma il sindaco Giovanni Di Giorgi – dando seguito alla volontà del Consiglio comunale e dell’intera città di attuare il piano di recupero della ex Svar, verso cui il nostro impegno è concreto grazie al lavoro sinergico dei vari uffici e settori dell’amministrazione.

Vogliamo fornire così risposte concrete al fabbisogno abitativo della citta’, ed in particolare alla domanda edilizia residenziale pubblica, e risposte anche agli operatori che hanno investito sull’area e alle famiglie che attendono la realizzazione di tali alloggi”.

Il progetto ex Svar riguarda l’area interessata dal Piano di Zona posta nella porzione ovest della città.

La volumetria complessiva realizzabile nel suddetto piano è pari a mc. 72.446 così ripartita: mc. 55.900 per Edilizia Residenziale Pubblica (172 appartamenti) mc. 11.883 per Commerciale mc. 4.683 per Interesse Pubblico (Servizi).

9 su 10 da parte di 34 recensori Latina, ex Svar il Tar dà ragione al Comune Latina, ex Svar il Tar dà ragione al Comune ultima modifica: 2014-01-12T09:25:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento