Vicenza, il sindaco Variati ha incontrato il Movimento 9 dicembre

A palazzo Trissino il sindaco Achille Variati ha incontrato gli esponenti vicentini del “Movimento 9 dicembre” che da alcune settimane sta manifestando in tutta Italia.

Attraverso il coordinatore Gabriele Perucca, nei giorni scorsi il movimento aveva chiesto all’amministrazione la concessione di uno spazio comunale dove poter svolgere la propria attività politica. La richiesta è stata analizzata ieri dal sindaco che oggi ne ha discusso con il movimento in un incontro a cui hanno preso parte anche l’assessore alla semplificazione Filippo Zanetti, il segretario generale Antonio Caporrino, il direttore del settore mobilità e trasporti Carlo Andriolo e il portavoce Nicola Rezzara.

“Siamo pronti al dialogo – ha spiegato il sindaco Achille Variati – con chi porta avanti una protesta legittima, purché vengano rispettate le regole democratiche e della convivenza civile. Per questo vogliamo trovare una soluzione condivisa per la concessione di un terreno comunale”.

La prima richiesta del movimento riguardava un terreno non di proprietà comunale nella parte ovest della città e quindi non è stato possibile prenderla in considerazione. Il sindaco ha fatto quindi un paio di proposte riguardanti terreni di proprietà comunale nelle zone di via Brigata Granatieri di Sardegna e di viale Cricoli che ora saranno valutate dai rappresentanti del movimento.

“Al movimento – ha aggiunto il sindaco – chiediamo di rispettare alcuni vincoli per la concessione dei terreni: non dovrà esserci intralcio alla circolazione, la concessione avrà carattere temporaneo, non potrà essere a tempo indeterminato e non potranno essere realizzate strutture permanenti ma solo provvisorie”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, il sindaco Variati ha incontrato il Movimento 9 dicembre Vicenza, il sindaco Variati ha incontrato il Movimento 9 dicembre ultima modifica: 2014-01-09T06:09:57+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento