Napoli, Befana con inchiesta per Silvio Berlusconi

84

I guai giudiziari per il leader di Forza Italia sembrano non finire. E ora si concentrano sotto il Vesuvio. L’ex senatore Sergio De Gregorio, in uno dei suoi interrogatori, svelò ai Pm napoletani un nuovo scenario. Lui che aveva confermato di essere stato comprato da Silvio Berlusconi per tre milioni di euro. Ha messo a verbale anche una “confidenza” fattagli da Denis Verdini, uno dei tre triunviri del PdL. “Verdini mi raccontò di aver convinto Luca Barbareschi a passare il guado in cambio di una fiction con Mediaset”. Nel mirino una presunta “campagna acquisti” nelle fila di Futuro e libertà. Alcuni di loro tornati nel PdL sono stati poi determinanti per non far dimettere il governo Berlusconi, avendo la Camera respinto la mozione di sfiducia presentata dai finiani e votata il 14 dicembre del 2010. Gli ex finiani furono premiati. Catia Polidori divenne sottosegretaria, Silvano Moffa, presidente della commissione Lavoro della Camera. Maria Grazia Siliquini fu nominata nel cda delle Poste italiane. Su questi fatti potrebbe venire fuori un’altra inchiesta, una nuova tegola per il Cavaliere.