Roma, si dà fuoco in piazza San Pietro morto addetto alle pulizie all’ospedale Santo Spirito

129

E’ spirato all’ospedale Sant’Eugenio il romano di 51 anni che giovedì si era dato fuoco in piazza San Pietro. L’uomo, che aveva riportato ustioni di terzo grado sul 50% del corpo, era parso subito in gravi condizioni. Alla base del gesto problemi di salute e difficili rapporti familiari. Il cinquantenne lavorava come addetto alle pulizie all’ospedale Santo Spirito. Era stato soccorso da un sacerdote gesuita, che lo aveva avvolto col suo mantello, e da agenti di polizia dell’ispettorato Vaticano.