Milano, 6 milioni per il restauro di 87 fontane, 100 monumenti e 1500 targhe

fontanaIl Comune ha stanziato 6,2 milioni due euro per la manutenzione di 87 fontane, 100 monumenti e 1.500 targhe e cippi commemorativi. Si tratta di un impegno, sancito con l’approvazione del progetto definitivo da parte della Giunta comunale, per riqualificare un patrimonio urbano della città.

“Questa operazione contribuisce a rendere più bella Milano in vista di Expo – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Carmela Rozza -. Sono interventi che riguardano infatti tutte le nove Zone della città, dalle periferie al centro, e garantiscono la conservazione di opere monumentali di pregio e di grande valore storico-culturale. Lo stanziamento è compreso nei 260 milioni di euro di opere pubbliche, per i quali abbiamo già chiesto il mutuo alla Cassa Depositi e Prestiti, che inizieremo a realizzare l’anno prossimo”.

Agli interventi già programmati si aggiungono quelli che saranno effettuati in seguito alla segnalazione di eventuali guasti. Tra quelli inseriti come prioritari, si possono segnalare le manutenzioni programmate sulla copertura in cristallo di piazzale Cadorna, sulle quinte lapidee dell’ambito urbano di via Lelio Basso e la sostituzione dei manufatti usurati alle Colonne di San Lorenzo: i dissuasori ammalorati verranno sostituti con altri dai materiali più performanti e durevoli.

Sono previsti, inoltre, l’intervento sulla fontana in piazza Vigili del Fuoco, il restauro del monumento ai Caduti di Crescenzago in via don Orione, il restauro conservativo del monumento dedicato alle Vittime dei bombardamenti della Prima Guerra Mondiale in via Tiraboschi. Proprio alla luce della ricorrenza della fine della Prima Guerra Mondiale, potranno essere programmati anche interventi specifici sulle opere a ricordo dell’evento.

Sono poi in programma interventi di pulizia e restauro conservativo dei monumenti collocati al parco Sempione e ai Giardini Indro Montanelli, oltre al restauro conservativo della fontana presso Palazzo Dugnani situata all’interno dei Giardini.

Saranno conclusi entro la metà del 2014 alcuni lavori inseriti nell’appalto già in corso. In particolare, l’intervento conservativo della fontana di piazza Castello, che consiste nella sostituzione dei fari dell’impianto di illuminazione con apparecchiature a risparmio energetico: è fissato per la prima metà del 2014 in previsione dell’evento Expo. Previsto poi il restauro conservativo della fontana di piazza Fontana, il rifacimento completo di tutte le opere di impermeabilizzazione della fontana al parco di Villa Scheibler assieme alla messa a norma di tutto l’impianto sia elettrico che idraulico.

Infine, nell’ambito dell’appalto 2014, è prevista la manutenzione ordinaria di 20 ambiti pedonali riqualificati e di una serie di manufatti di arredo quali dissuasori di sosta, alcune fioriere di pregio e alcune sedute di tipo lapideo.

Questo nuovo stanziamento conferma l’attenzione di questa Amministrazione verso molti e significativi elementi di arredo urbano della città. Tra le opere ultimate negli ultimi due anni, sono da ricordare il consolidamento della statua equestre della statua a Vittorio Emanuele II in piazza del Duomo, il restauro conservativo del monumento dedicato a Sandro Pertini in via Croce Rossa e la messa a ricircolo della fontana, il restauro conservativo dell’opera “Ago, Filo e Nodo” in piazzale Cadorna, il rifacimento della targa monumentale dedicata ai Caduti presso la facciata del Carcere di San Vittore, la pulitura e riverniciatura del Monumento “Gesto per la Libertà” di Carlo Ramous in piazza Conciliazione.

Inoltre, la ricollocazione del Monumento dedicato ai Caduti del quartiere Ponte Lambro presso l’area verde di via Parea, la realizzazione del cippo monumentale dedicato ad Alfredino Winter nei giardini di piazzale Martini, la ricollocazione del monumento “La mano incarcerata” dedicato ai Caduti situato in via Boifava presso il parco Chiesa Rossa, il restauro del monumento dedicato a Franceschi in via Bocconi, la realizzazione del nuovo cippo monumentale con basamento, dedicato alle Vittime sul Lavoro presso l’area verde ex OM di via Bazzi, l’installazione del monumento dedicato a Simon Bolivar presso la piazza omonima, l’adeguamento normativo dei parapetti della fontana di via Mosca e il rifacimento delle copertine e della pavimentazione attigua al manufatto, con materiale antisdrucciolo.

E ancora: la realizzazione della stele monumentale dedicata ai Caduti del quartiere San Siro presso i giardini di via Mar Jonio e del basamento per l’installazione dell’opera “Le Tre Grazie” di Salvatore Fiume in piazza Piemonte, la trasformazione della fontana di cristallo al parco Verga in una fontana a canale con gioco a cascata, realizzata in materiale lapideo, il restauro conservativo del complesso monumentale “Sirenei” nel quartiere Affori e la realizzazione del nuovo basamento del monumento dedicato ai Caduti del quartiere Bovisa nel giardino tra via Broglio e via Mercantini.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, 6 milioni per il restauro di 87 fontane, 100 monumenti e 1500 targhe Milano, 6 milioni per il restauro di 87 fontane, 100 monumenti e 1500 targhe ultima modifica: 2013-12-12T02:42:47+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento