Palermo, estorsioni violente arrestati 8 appartenenti al clan della Noce

Nell’operazione Agrion è finito in manette anche un minorenne arrestato a Palermo  condotta dalla sezione Criminalità organizzata della Squadra mobile di Palermo. Associazione mafiosa, tentato omicidio, estorsione sono i reati contestati, a vario titolo, nelle ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip su richiesta del procuratore aggiunto VittorioTeresi.

L’indagine ha riguardato, tra l’altro, la richiesta di “pizzo” ad un imprenditore che al suo rifiuto di pagare subì una brutale rappresaglia. Venne aggredito e picchiato con un mazzuolo da muratore.

L’inchiesta è collegata alle operazioni “Atropos” e “Atropos” 2 che hanno portato all’arresto di oltre 50 esponenti del clan della Noce per estorsioni e traffico di stupefacenti.

Lascia un commento