Berlusconi torna ad attaccare la magistratura

Durante la presentazione dei Club azzurri il Cavaliere osserva che “la magistratura da ordine dello Stato è diventata un contropotere che tiene sotto di se il potere esecutivo e decisionale. Non dipendono da nessuno, sono incontrollabili e irresponsabili nemmeno di ciò che commettono per colpe gravi e dolo”.

Silvio Berlusconi attacca Md nata da “una corrente di sinistra che poi si divise nel ’68 e una parte si unì alle forze extraparlamentari tanto che l’Unità li accusò di essere andati oltre. Questa magistratura fu istruita da Gramsci”.

Lascia un commento