Torino, sesto anno della Cattedra del Dialogo Fragilità Fede, possibilità o risorsa

Il secondo appuntamento il 12 dicembre nella nuova sede torinese:  Sala Cabrini, II piano,  Istituto Cabrini, a pochi passi dalla Mole.

Uto Ughi e Riccardo Battocchio protagonisti della seconda serata della Cattedra del dialogo giovedì 12 dicembre. Luogo di incontro, di proposta, soprattutto di ascolto e di confronto. Un  evento culturale a Torino per vivere una vera esperienza non pregiudiziale ma coinvolgente, dal titolo: “Fragilità: Fede, possibilità o risorsa”. Introduce la serata (ore 21 – sala Cabrini, in via Montebello 28 bis, Torino) mons. Luciano Pacomio,delegato Cep per le Comunicazioni Sociali,  al centro del dialogo l’Arte di vivere.

Uto Ughi,  è uno fra i più celebri violinisti di tutti i tempi. Da poco è uscita la sua autobiografia Quel diavolo di un trillo, Einaudi 2013.

Un racconto fatto di ricordi, incontri, emozioni vissute e condivise a partire dall’età di tre anni, quando  prese per la prima volta in mano un violino, fino alla maturità artistica. Il libro è anche l’occasione per scoprire un Uto Ughi inedito che parla del suo amore per la letteratura, i viaggi e la natura, ripercorrendo episodi di vita pubblica e privata.

 Riccardo Battocchio,  è un sacerdote della diocesi di Padova. Teologo, docente presso la Facoltà Teologica del Triveneto, Segretario dell’Associazione Teologica Italiana. Ha conseguito il dottorato in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana nel 2003. Diplomato nel 2005 alla Biblioteca Apostolica Vaticana, dal 2004 è anche direttore della Sezione Antica della Biblioteca del Seminario Vescovile di Padova.

 La serata sarà introdotta da una video intervista all’intellettuale Tariq Ramadan   in cui esprime che cosa è per lui la fragilità, realizzata in collaborazione con Torino Spiritualità.

Come ormai consuetudine il pubblico sarà accolto dalla musica, la scelta della pianista Chiara Bertoglio per questa serata  è Jules Massenet: “Meditation “  dall’opera Thaïs.

La Cattedra è sostenuta dalla Fondazione CRT. E’ organizzata in collaborazione con la Cei – Progetto Culturale. Ha ottenuto il patrocinio dell’Arcidiocesi di Torino, della Regione Piemonte  e del Comune  e della Provincia di Torino.  L’incontro  del 12 dicembre con il Maestro Ughi è stato organizzato in collaborazione con l’Associazione culturale Arturo Toscanini di Savigliano.  Ingresso libero. Da quest’anno si svolge presso la sala Cabrini, al secondo piano, dell’Isituto Cabrini in via Montebello 28 bis a Torino.

Il maestro Uto Ughi mercoledì 11 dicembre, alle ore 21, aprirà la stagione culturale della sede polivalente Santo Volto di via Borgaro 1. I biglietti per assistere al concerto, il cui ricavato sarà devoluto in beneficienza, sono  disponibili presso l’ufficio di via XX Settembre, 87. Informazioni sul concerto:  www.diocesi.torino.it .

Per info: Commissione regionale Comunicazioni Sociali  – direttore Chiara Genisio – 0115623423 – 3401007222 cattedradeldialogo@agdonline.it.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, sesto anno della Cattedra del Dialogo Fragilità Fede, possibilità o risorsa Torino, sesto anno della Cattedra del Dialogo Fragilità Fede, possibilità o risorsa ultima modifica: 2013-12-06T11:26:59+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento